Wilma Maria Galasso
(1922 - 2017)

Critica di Wilma Galasso

L'artista ha esposto a Genova, Boccadasse dal 23 al 31 maggio 2015 sue opere, che si sono sviluppate su tematiche proprie, che vanno dal paesaggio, al ritratto. Una documentazione interessante è stata offerta sia sul piano tecnico formale che innovativo.
La mostra: “Tra sogni e realtà” indica infatti un percorso in cui gli elementi reali non sono avulsi da rinnovate percezioni espressive, che riportano ad una interiorità ricca di emozioni, di sogni, ma intesi come piste, che orientano alla speranza del cambiamento.
La pittrice si ascolta ed ella stessa diventa ”nuova” per mezzo dell'opera rappresentata.
Credo di poter dire che l'arte di Wilma M.Galasso vada oltre la contingenza, sapendo aprire al divenire trasformatore dell'esistenza tutta, senza intaccarne lo spirito vitale.
Soprattutto il mare con le sue onde, la sua energia, il colore e, ancora il colore rappresentano il moto intimo,ma reale di questa artista, che si autoverifica costantemente nel lavoro, ma che, soprattutto sa comunicare a chi interpreta l'arte come momento di riflessione dell'oggi, legato al domani.

Maria Galasso (Giornalista e Critico d'Arte) - Giugno 2015

Wilma Galasso è autentica: non c’è finzione, non c’è artificio nella sua restituzione spontanea della natura, alla quale soccorre un’esecuzione veloce, una scrittura ingenua e sofisticata insieme.

Andrea Diprè - Critico d'Arte

Nelle opere di Wilma Maria Galasso traspare, attraverso la serenità del paesaggio, il senso del Bello, del Mistero a cui l'artista, attraverso una riflessione interiore, si rivolge costantemente, in un equilibrio cromatico, in cui le forme coabitano in perfetta sinergia. Ne "La donna in meditazione" (collezione privata [NDR]) l'artista compie un'autoverifica su sé stessa: ella desidera trovare risposte, ma anche evidenziare l'impegno della preghiera attiva che ci porta a Dio.

M.G.Costigliolo - Critico d'Arte

Wilma Galasso è una pittrice sensibile e profonda; restituisce con grande competenza i colori stupendi della Liguria, questo eterno presepe. E' una pittrice di buona formazione con animo gentile e sincero.

Liliane Mechers

Le sue opere evocano visioni di sogno e di profonda dolcezza ed evidenziano una particolare sensibilità verso le bellezze naturali della Liguria.

Dalla "Voce del Medico" - Settembre 2001

La sensibilità di Wilma Maria Galasso si rivela in tutte le sue opere, ma commuove particolarmente nella descrizione di quelle visioni che ci fanno amare e sognare: il viottolo rivolto alla luce, il viale immerso nella poesia dell'autunno, il lago nell'ora stanca del tramonto.... Bravissima!

Prof. Emilio Grimaldi

E' tra le pittrici liguri più apprezzate per la bellezza dei suoi quadri, per la poesia e per l'armonia che essi emanano. Sono immagini di dolcezza e di serenità che fanno sognare e fantasticare. Lei sceglie con attenzione ed accuratezza i paesaggi e quanto vuole rappresentare e l'opera che ne scturirà sarà un capolavoro di perfezione. Padrona del disegno e del colore, sa giostrarsi con maestria in quel mondo fascinoso dell'arte e della creazione. Oltre alla sua insita abilità la Galasso aggiunge tanto sentimento, desiderio di stupire ed emozionare. Guardando i suoi quadri ci si immerge in un universo dove regna soavità, calma interiore, dove si assapora vera gioia di essere parte del creato. Dal suo animo sensibile e garbato, dalle sue potenzialità innate, dall'esperienza accumulata in tanti anni non possono nascere che opere di grande pregio artistico.

Maria Lojaconi, Presidente di "Artisti di Genova" dell'AS.C.AR

Ricerca



Social




Condividi su: